Fertilità nell’uomo

Studio sulla fertilità nell’uomo

Studi di fertilità negli uomini:

  • Seminogramma
  • Test di recupero dello sperma mobile (REM)
  • Visita andrologica con Testicular Doppler Ultrasound.
  • Esame del sangue completo.
  • FISH in sperma.
  • Frammentazione del DNA nello sperma.
  • Biopsia testicolare (studio della meiosi).
  • Studi genetici e consulenza (Unità di genetica riproduttiva).

 

Seminogramma

Seminogramma è lo studio di base delle caratteristiche di eiaculato,questi sono la quantità di spermatozoi, la sua vitalità, mobilità e forma. La quantità di liquido seminale, il suo colore e l’aspetto generale è anche valutata.

Questo studio ci permette di determinare se il campione di sperma soddisfa i minimi fissati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), guidandoci così a scegliere il miglior trattamento. Così, si determina se la normozoospermia esiste (un normale spermogramma) o se, al contrario, l’uomo soffre di una qualsiasi delle seguenti alterazioni seminali:

  • Oligozoospermia: quando il campione di sperma ha una concentrazione conta meno di 15 milioni/ml. In caso di concentrazione estremamente bassa, meno di 100.000 spermatozoi/ml, stiamo parlando di criptozoospermia.
  • Astenozoospermia: viene diagnosticata quando la mobilità dello sperma non raggiunge i valori di riferimento.
  • Teratozoospermia: si verifica nei casi in cui la percentuale di spermatozoi anormali è maggiore di forma 96.
  • Azoospermia: una patologia maschile che si verifica quando lo sperma non viene osservato nell’eiaculato. no se observan espermatozoides
  • Ipospermia: indicato se il volume di sperma è basso (meno di 1,5 ml).
  • Necrozoospermia: Questo viene diagnosticato quando la percentuale di spermatozoi uccisi nel campione è superiore a quella determinata dall’OMS.

Test di recupero dello sperma mobile (REM):

“Naturalmente”, mentre lo sperma viaggia attraverso il tratto riproduttivo femminile, lo sperma subisce un processo chiamato formazione.

Il test di recupero dello sperma mobile (REM) mira a simulare queste condizioni naturali, in modo da poter selezionare quegli spermatozoi che hanno una buona mobilità ed eliminare quelli che non lo hanno o hanno qualche altra alterazione.

Se la quantità di spermatozoi in movimento recuperato alla fine del processo è sufficiente, l’inseminazione artificiale può essere eseguita con garanzie.

Visita andrologica con doppler ultrasound testicolare

Con questa visita, l’andrista può diagnosticare:

Agenesia dei condotti deferenti

Coppia testicolare.

Le idrotidi di Morgagni si attorcigliano.

Orchite e orchiepidimite.

Il Varicocele.

Cisti e tumori epididymi.

Cancro ai testicoli.

L’idrocele testicolare.

Ernie scrotali.

Microcalcizzazioni testicolari.

Esame completo del sangue

Conteggio del sangue e coagulazione

Gruppo sanguigno e fattore HR

Sierologie (Epatite B e C Virus), Sifilide, HIV, Covid19 (IgG-IgM-IgA/PCR Sierologia)

Analisi ormonale: FSH, LH, Testosterone

Valutazione dell’asse tiroideo: TSH, T3, T4 libero e anticorpi antitiroidi

Cariotipo del sangue periferico.

Microdelezione del cromosoma Y

FISH nello sperma

FISH in spermatozzo consente di analizzare i loro cromosomi. Un’alterazione del numero di cromosomi di uno spermatozoi può causare un problema genetico che si traduce in aborti ripetuti o cicli con fallimenti dell’impianto embrionale.

Un FISH alterato è correlato ai seminogrammi alterati, ad esempio, ai maschi diagnosticati con grave oligozoospermia (bassa concentrazione di spermatozoi) o teratozoospermia (morfologia alterata dello sperma).

In questi casi si raccomanda di condurre uno studio genetico preimpianto (PGT) per testare geneticamente gli embrioni, con l’intenzione di selezionare quell’embrione cromosomicamente normale, riducendo il rischio di ritorno a un aborto o un risultato negativo nel trattamento riproduttivo assistito.

Frammentazione del DNA nello sperma

La frammentazione del DNA dello sperma è stata collegata a coppie che hanno aborti ripetuti; può anche essere correlato a casi in cui la fecondazione è stata ridotta o la qualità embrionale non è stata ottimale.

A causa di questo studio è molto utile e necessario, non solo per conoscere la possibile causa di fallimenti riproduttivi, ma per essere in grado di applicare la migliore tecnica di selezione dello sperma, cercando di selezionare quegli spermatozoi che non presentano la frammentazione del loro DNA.

Biopsia testicolare

Quando non si trova alcuno spermatore in movimento nell’eiaculato, può essere eseguita una biopsia testicolare. Questa procedura comporta la rimozione di un piccolo frammento del testicolo,sotto sedazione locale e in sala operatoria. Questo frammento viene analizzato ed elaborato in laboratorio per determinare la presenza o l’assenza di spermatozoi. Se si trova lo sperma, può essere considerato il trattamento di fecondazione in vitro.

In quali casi è consigliato il processo?

  • Uomini che hanno avuto una vasectomia precedente
  • Gli uomini che non hanno lo sperma nel loro eiaculato

Studi genetici e consulenza (Unità di genetica riproduttiva)

  • FISH

    link a FISH

  • Collegamento di frammentazione del DNA

    alla frammentazione del DNA

  • Karyotype:

    Lo studio del cariotipo dell’uomo è essenziale e deve sempre essere effettuato. Permette di determinare la presenza di alterazioni nel numero di cromosomi (sindrome di Klinefelter o pazienti XYY) o nella loro struttura (traslocazioni, investimenti, ecc.).

Quando un paziente ha questi tipi di alterazioni nel cariotipo, può essere correlato a coppie che hanno avuto diversi aborti. In caso di cariotipo alterato, è possibile eseguire uno studio genetico preimpianto sugli embrioni, che consentirebbe di selezionare l’embrione cromosomicamente normale, e quindi di dare origine a una gravidanza e alla nascita di un bambino sano.

Ultimo aggiornamento: 20/04/2020

Riferimenti:

Sarrate, zestante, J., Marina-Rugero, F. et al. L’uso dell’analisi di ibridazione situ nell’imismicazione situ: indicazioni per eseguire e assistere i risultati della tecnologia di riproduzione. J Assist Reprod Genet 36, 1975-1987 (2019)
– Organizzazione Mondiale della Sanità. Manuale di laboratorio dell’OMS per l’esame e l’elaborazione dello sperma umano Cambridge: Università di Cambridge. quinta edizione (2010). https://whqlibdoc.who.int/publications/ 2010/9789241547789_eng.pdf
Arumugam M, Shetty DP, Kadandale JS, Nalilu SK. Associazione di Aneuploidy Frequency and DNA Fragmentation Index in Infertile Men. J Reprod Infertil. 2019; 20(3):121–126
– Carmignani L, Gadda F, Mancini M, Gazzano G, Nerva F, Rocco F Colpi, GM. Rilevamento di lesioni ultrasonografiche testicolari nella grave infertilità maschile. J Urol 2004;172:1045-7.
– Bourrouillou G, Calvas P, Bujan L, Mieusset R, Man-sat A, Pontonnier F. Mitosomic anomalie cromosomiche tra gli uomini sterili. Hum Reprod 1997; 12: 2337-8.

Lasciaci i tuoi dati per fissare un appuntamento

Note legali

14 + 11 =

× ¿Cómo puedo ayudarte?