Ginecologia Patologia del seno

Il cancro al seno è la più frequente neoplasia nella donna. La diagnosi precoce (test ginecologico con mammografia) ci permette di usare trattamenti meno aggressivo garantendo la guarigione e di tornare ad una buona qualità della vita.

I sintomi generali che indicano una patologia sono: dolore, tumori, secrezione del capezzolo e alterazioni del livello della pelle. Questi sono i problemi più comuni che si travano nel corso di una consultazione di routine.

Tumori del seno

Dopo il check-up clinico, l’ecografia e/o la mammografia, in genere eseguire un insermento nel seno per via ultrasuoni per estrarre il contenuto di una ciste possibile o presentare un nodulo solido per una valutazione citologica (diagnostica).

Fibroadenoma: è il più comune tumore begnino del seno. Siamo in grado di eseguire controlli periodici, anche se l’intervento chirurgio è raccomandato nei seguenti casi: la crescita, il rischio di magnilità o desiderio del paziente..

Altri tumori meno frequenti: Tumore Phyllode, amartoma, lipoma, papilloma, ecc.

Dolore del seno

Molto di frequente, anche se raramente accompagnati da una patologia. Nasce a volte in altre zone che danno la sensazione che il seno sia dolente (neurologia cervicale o infiammazione dei muscoli intercostali o cartilagini). Dolore ciclico al seno (mastoidea) si verifica generalmente durante le mesturazioni e raramente ha un’origine organica. Dolore senza alcuna relazione con il ciclo (mastalgia) può essere dovuta a un’imfiammazione, infezioni e tumori di tipo ciste, situazioni da evitare, dopo un coscienzioso check-up e ulteriori analisi.

Secrezione del seno

A seconda delle caratteristiche indicate, si chiama thelorrhea (secrezione senza sangue), thelorragia (secrezione con sangue) o galattorrea (thelorrhea di latte non durante il periodo di allattamento). La secrezione bilaterale (entrambe le mammelle) o attraverso condotti vari si riferisce spesso ad una origine ormonale. Una secrezioneunilaterale e di sangue può avere una causa organica, ed è importante effettuare un’analisi.

Alterazioni della pelle

Infezion, infiammazioni o eczema. E’ necessaria una valutazione a base individuale.

Mastite

La presenza di dolore, eruzione cutanea o indurimento, ci impone di effettuare una diagnosi. Un’ecografia al seno viene consigliata per eliminare tutti i rischi di ascesso. La mastite è più frequente durante l’allattamento. Il trattamento consiste essenzialmente nel prendere antibiotici.

Mastopatia fibrocistica

“Displasia del seno” o “seno fibroso”. La malattia consiste in un eccesso di componenti fisiologici normali del tessuto mammario. In generale, gha origine a causa di problemi ormonali locali.

Il dolore o l’apparizione di cisti è frequente. La mammografia mostra seni densi che presentano irregolarità. Viene anche utilizzato per rilevare le cisti che , a seconda della loro dimensione e sintomi, possono essere eliminate.

Cancro al seno

E’ il tumore più frequente nelle donne. Attraverso un check up clinico, si esegue una mammografia, un’ecografia, una risonanza magnetica nucleare, un inserimento-aspirazione con l’aiuto di un ago sottile, una biopsia stereotassica o biopsia chirurgica.

Prevenzione del cancro al seno

Le raccomandazione o il codice europeo contro il cancro raccomandano:

  • Eseguire la revisione periodica annuale (ginecologia e test del seno).
  • Seguire una dieta sana e un igiene personale corretta.
  • Praticare esercizi fisici moderati.
  • Non eseguire alcun trattamento ormonale senza la prescrizione e la consulatzione medica.
  • Non fumare.
  • Moderare la consumazione di alcolici.
  • Regolare controllo di peso e pressione arteriosa.

Trattamento del cancro al seno

A seconda del tipo di tumore e il suo stadio, si può fare affidamento sui seguenti trattamenti:

  • Mastectomia: asportazione dellàintero seno insieme ai tessuti cancerogen.
  • Tumorectomia: asportazione del tumore supportato da una massa dei tessuti intorno al seno. Questa operazione dovrebbe essere completata dalla radioterapia locale.

Il trattamento chirurgico è frequentemente associato ad altri trattamenti, come la radioterapia, la chemioterapia e l’ormoterapi, ecc.

Last Update: 17/09/2014
References:
– Sociedad Española de Obstetricia y Ginecología. 2005. Protocolos: Patología Mamaria Benigna