Trattamenti di fecondazione assistita Inseminazione artificiale con un donatore (IAD)

Inseminazione artificiale con un donatore (IAD), come il IAC, è un trattamento sicuro e facile da applicare che non è molto sconfortevole.

L’inseminazione artificiale utilizzando un donatore di sperma è un trattamento di fecondazione umana consistente nell’indurre lo sperma di un donatore anonimo nell’utero della donna al momento dell’ovulazione.

Le condizioni necessarie per l’inseminazione artificiale con un donatore sono:

  • Per la donna: un report ginecologico, isterosalpingografia e sonoisterografia per mostrare la permeabilità di almeno una tuba e l’analisi del sangue.
  • Il consenso all’inseminazione artificiale con un donatore, dopo aver preso una decisione informata.

L’inseminazione artificiale con un donatore è prescritta nei seguenti casi:

  • Fattore maschile: seria alterazione seminale che previene una fecondazione in vitro con ICSI o IMSI.
  • Alterazione genetica dell’uomo che potrebbe essere trasmessa ai suoi discendenti.
  • Donna single che vuole avere un figlio individualmente.
  • Coppia dello stesso sesso che vuole rimanere incinta.

Non eseguiamo un’inseminazione artificiale con un donatore nei seguenti casi:

  • Occlusione bilaterale della tuba.
  • Alte adesioni della tuba.
  • Grave endometriosi.

La tecnica dell’inseminazione artificiale con un donatore

  • Induzione dell’ovulazione: dal terzo giorno del ciclo gonadotropina (FSH), subiscono una somministrazione sottocutanea si base giornaliera per stimolare la crescita del follicolo. L’ecografia consente quindi di valutare lo sviluppo del follicolo. Quando i follicoli sono pronti, si applica un altro trattamento (ormone HCG) per provocare l’ovulazione.
  • Trattamento dei donatori di sperma per effettuare l’inseminazione artificiale.
  • Inseminazione artificiale: nella cabina, e in un modo praticamente indolore, iniettiamo gli spermatozoi nella cavità uterine attraverso un catetere di inseminazione. Da lì, vanno fono al tubo in cui fecondare l’ovulo.

Dopo l’inseminazione artificiale, il paziente può condurre la sua normale routine in pace, senza bisogno di riposare. Il tasso di successo del ciclo è di circa 20-24%, con un tasso di accomulazione nell’arco di 3 cicli per raggiungere il 65%. Si consiglia di utilizzare questa tecnica per un periodo di 3-6 cicli, che possono essere consecutivi, dal momento che non è necessario un riposo tra un ciclo e l’altro. Il tasso di gravidanze multiple è compreso tra 8 e 20%.

Last Update: 01/08/2014
References:
– Matorras R, Gorostiaga A, Díez J, Corcostegui B, Pijoan J L, Ramón O, Rodríguez Escudero F J. Intrauterine insemination with frozen sperm increases pregnancy rates in donor insemination cycles under gonadotropin stimulation. Fertil Steril 1996; 65: 620-25.
– Hernández J, Marqueta J, Matorras R, Coroleu B, Simón C, Pérez Milán F, Báez D, López Villaverde V, Cabello Y, Romeu A. Registro de inseminaciones (IAC- IAD) año 2000. Sociedad Española de Fertilidad. Rev Iberoam Fértil 2004; 21: 147-52.
– Matorras R, Hernández J (eds): Estudio y tratamiento de la pareja estéril: Recomendaciones de la Sociedad Española de Fertilidad, con la colaboración de la Asociación Española para el Estudio de la Biología de la Reproducción, de la Asociación Española de Andrología y de la Sociedad Española de Contracepción. Adalia, Madrid 2007.